Scuola sec. I grado R.MONTECUCCOLI
  Viale Marconi 17-41026 Pavullo nel Frignano (MO)
  Tel.0536/20344-Fax 0536/20131
  Email: momm10600d@istruzione.it
  PEC: momm10600d@pec.istruzione.it
Scuola sec. I grado R.MONTECUCCOLI
  Viale Marconi 17-41026 Pavullo nel Frignano (MO)
  Tel.0536/20344-Fax 0536/20131
  Email: momm10600d@istruzione.it
  PEC: momm10600d@pec.istruzione.it

CONTESTO

La Scuola Secondaria di 1° grado “R. Montecuccoli” è situata, da oltre trent'anni,  in un'unica sede in viale Marconi n.17 a Pavullo nel Frignano, un comune di quasi 18.000 abitanti in provincia di Modena, sull' Appennino Tosco- Emiliano, a m. 682  s.l.m.
 
 
La scuola accoglie più di 500 alunni divisi in 8 corsi (A- B- C- D- E- F- G- H), provenienti sia da Pavullo che dalle frazioni circostanti (Benedello, Camatta, Castagneto, Coscogno, Crocette, Frassineti, Gaiato, Iddiano, Miceno, Montebonello, Montecuccolo, Montorso, Monzone, Niviano, Olina, Querciagrossa, Piantacroce, Renno, Sant'Antonio, Sassoguidano, Verica). I mezzi di trasporto pubblico a disposizione degli alunni sono le corriere di linea ATCM  e l'autobus (circolare) di Pavullo.
 
L' utenza della nostra scuola media, in quanto unica a Pavullo, riflette la situazione socio- culturale del territorio.
Parecchi genitori lavorano nelle fabbriche collocate in prevalenza a Sant' Antonio o sono artigiani e commercianti. L'agricoltura è praticata soprattutto nelle frazioni dove si trovano caseifici e allevamenti di bovini. Posti di lavoro vengono forniti anche dalle strutture ospedaliere, dai Centri Servizi per Anziani, dalle scuole, dal Comune o da enti privati.
Circa il fenomeno immigratorio, molti alunni stranieri appartengono a famiglie che risiedono stabilmente nella zona da tempo e pertanto sono nati in Italia o comunque sono in Italia da qualche anno; un numero esiguo di alunni giunge invece alla nostra scuola (da altre scuole o direttamente dall'estero) anche in corso d'anno.
Si sottolinea anche la presenza di ragazzi nati da matrimoni misti. Sempre maggiore è il numero di alunni con genitori separati. Di fondamentale importanza risulta il rapporto scuola- famiglia. Spesso l'andamento scolastico dei ragazzi va di pari passo con la partecipazione dei genitori ai momenti collegiali e ai colloqui individuali. La scuola si mette in contatto con la famiglia per segnalare insuccessi scolastici o comportamenti non adeguati, auspicando collaborazione.
 
Essere una grande sede presenta aspetti positivi quali fornire tutte le sezioni di docenti di ruolo, distribuire gli incarichi in modo equo e proficuo; formare classi il più possibile eterogenee nel loro interno ed omogenee tra di loro; preparare gli studenti agli ampi spazi delle scuole superiori.
 
Altro punto di forza della nostra scuola è il CPIA, ben inserito nel contesto territoriale del comune con un'offerta di:
- corsi di scuola media (percorsi adeguati e differenziati che portino motivazione allo studio)
- percorsi di apprendimento della lingua italiana L2 (rivolta a stranieri).
Il CPIA comunque non rivolge attenzione solo verso studenti adulti, ma propone anche percorsi,  in cui viene valorizzata la frequenza scolastica,  per quegli studenti con insuccesso scolastico tale da faticare altrimenti  ad ottenere il diploma di terza media.  
 
La nostra scuola opera in continuità con le scuole primarie  (Pavullo De Amicis e Foscolo, Verica e Sant'Antonio) per quanto riguarda la formazione delle classi prime e le secondarie di 2° grado per quanto riguarda l'orientamento.
Con le suddette scuole si organizzano anche attività di aggiornamento.
Collaborano con noi, organizzando corsi di recupero pomeridiano e attività ricreative adatte agli adolescenti, il Teen Space e la parrocchia di Monteobizzo.
 
La Provincia di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio e il Comitato Genitori erogano contributi per il finanziamento di specifici progetti didattici.
L'Amministrazione Comunale di Pavullo collabora al funzionamento della scuola attraverso le varie strutture di servizio, la copertura delle spese di loro competenza ed erogando contributi per il finanziamento di specifiche attività scolastiche.
L'ASL di Pavullo collabora all'integrazione degli alunni portatori di handicap attraverso i suoi operatori e fornisce supporto alle attività didattiche attraverso l'intervento di esperti in tema di prevenzione dei rischi, educazione alla salute e alla sessualità. I servizi sociali collaborano con i docenti per l'integrazione di alunni in situazioni di particolare disagio.  

Traduci (translate by Google)

PON 2014-2020

banner PON 14 20 circolari FESR